RaccontAmi

Il Racconto del mercoledì: Pensieri inutili, inconcludenti e girovaghi.

I pensieri si accavallano l'uno sull'altro senza soluzione di continuità, dispettosi, come i bimbi quando ad Halloween fanno a gara per accaparrarsi il dolcetto migliore. Penso, mentre giro qualcosa in una pentola, forse una zuppa, che mi manchi. Mi manchi appena te ne vai. Il problema è che non ci sei mai, quindi mi manchi… Continua a leggere Il Racconto del mercoledì: Pensieri inutili, inconcludenti e girovaghi.

RaccontAmi

Il Racconto del mercoledì: Un bacio nell’Apocalisse.

Ero sdraiata a letto. Le braccia lungo i fianchi. I capelli appiccicati addosso. Il respiro veniva rubato a metà strada dall’asma, come da un bambino dispettoso che ti toglie il suo pallone proprio prima del tiro. I polmoni mi si riempivano per un terzo, costringendomi a boccate sempre più profonde e affannate. Sentii che il… Continua a leggere Il Racconto del mercoledì: Un bacio nell’Apocalisse.

altro · RaccontAmi

Il Racconto del mercoledì: Conversazione su cosa non sarà mai, part 7 (Finale)

“Quando vi ho visti in pausa ho capito che era tutto perso.” “Si può perdere qualcosa che non si ha mai avuto?” “Certo, ci ho scritto tutto un romanzo sopra.” Scoppiai a ridere. “Dovrei chiederti i diritti, allora.” “Sì, infatti.” “Mi dispiace, Mark. Per tutto.” “Non devi.” Mi alzai, si alzò anche lui. “Aspetteresti ancora… Continua a leggere Il Racconto del mercoledì: Conversazione su cosa non sarà mai, part 7 (Finale)

RaccontAmi

Il racconto del mercoledì: Conversazione su cosa non sarà mai, part 6.

Il silenzio si riappropriò di noi come si era impossessato della notte. Il paesino in cui stavamo alloggiando, Bluff, era talmente piccolo da contare, forse, venti vie. Era stato una stazione postale, delle vecchie corriere. Quelle delle carovane, dei film western. Uno dei mezzi, infatti, riposava ancora di fronte all’entrata, se così la si poteva… Continua a leggere Il racconto del mercoledì: Conversazione su cosa non sarà mai, part 6.

Daily Tales

L’angoscia d’aver finito un libro.

Scrivere un libro, in fondo, non è difficilissimo. L'uomo inventa e si nutre di storie dalla sua nascita, basti pensare a come il cielo sia pieno zeppo di mostri, eroi e principesse dimenticate. Ognuno di noi può avere una storia in testa, e magari riesce anche a scriverla. Il difficile viene dopo. Per me, coincide… Continua a leggere L’angoscia d’aver finito un libro.

RaccontAmi

Il Racconto del mercoledì: Conversazione su cosa non sarà mai, part 5.

Ector provò in tutti i modi, i primi giorni, a creare una connessione. Prima di tutto, mi chiamava Eva. Era strano, eppure bello, sentire il mio nome pronunciato in modo corretto fuori dalle mura domestiche. Quando si alzava per andare in pausa mi chiedeva sempre se volevo qualcosa e anche se gli dicevo no mi… Continua a leggere Il Racconto del mercoledì: Conversazione su cosa non sarà mai, part 5.

altro · RaccontAmi

Il Racconto del mercoledì: Conversazione su cosa non sarà mai, part 3.

Una volta tornati a casa, dopo tre mesi passati insieme, fu come se in Italia non ci fossimo nemmeno mai stati. Sedevamo sempre uno di fronte all’altra, ma Mark aveva lo sguardo incollato alla tastiera. Batteva furibondo su quei tasti, come a far espiare loro la colpa di una sua qualche frustrazione. Mi chiedevo tutti… Continua a leggere Il Racconto del mercoledì: Conversazione su cosa non sarà mai, part 3.

RaccontAmi

Il racconto del mercoledì: Conversazione su cosa non sarà mai, parte 2.

In Italia avevamo passato tre mesi perfetti. In uno stato di eterna tensione, come una molla. A sfiorarci appena, quando camminavamo per quelle vie antiche. A sorriderci, quando vedevamo qualcosa che ci faceva emozionare. Un’incredibile adrenalina elettrica, mai sfociata. Quell’energia arrivò al suo culmine a Perugia, ultima tappa del nostro tour. Ci eravamo svegliati con… Continua a leggere Il racconto del mercoledì: Conversazione su cosa non sarà mai, parte 2.

altro · RaccontAmi

Il Racconto del mercoledì: Conversazione su ciò che non sarà mai, Part 1

“Se io ci avessi provato, allora, avresti accettato?” Eravamo sul piccolo terrazzino comunicante tra le nostre camere. Intorno a noi, il pacifico nulla. La formazione rocciosa, che faceva da sfondo al retro del cottage, tipica di quella zona dello Utah, ci stava di fronte muta, senza vita. Inglobata dal nero della notte. Si sarebbe svegliata… Continua a leggere Il Racconto del mercoledì: Conversazione su ciò che non sarà mai, Part 1

Pensieri sconnessi di un ex-ventisettenne

Pensieri sconnessi di un ex-ventisettenne. 1: Mo quanti anni c’avrei, scusi?!

Dovete sapere cosa faccio dall'una circa fino alle tre. Invece di dormire, come ogni cristiano, il mio cervello impazzisce e inizia ad arrovellarsi sui temi più disparati. In questo periodo mi sento strana, parecchio. Parlando con la mia psicologa Zanardi scopro però che non è solo una mia sensazione. E ampliando il discorso anche le… Continua a leggere Pensieri sconnessi di un ex-ventisettenne. 1: Mo quanti anni c’avrei, scusi?!