RaccontAmi

Racconti da un titolo: Chilean Electric, pt 2 (conclusione)

“Allora, mijo, tieni bene gli occhi aperti. Tu hai un solo compito, assicurarti che la luce sia spenta, altrimenti faccio la fine della mariposa.” “Della falena, papà, sono le falene che si bruciano con la luce.” “Pure un figlio saputello mi doveva capitare! Pi, è spenta la luce?” “Certo!” “Hai ricontrollato?” “Due volte, come mi… Continua a leggere Racconti da un titolo: Chilean Electric, pt 2 (conclusione)

RaccontAmi

Racconti da un titolo: Crash, J.G. Ballard

“Ci vado io. Ormai ho detto che ci vado io, ci vado io! Però, cazzo, a Natale voglio la targhetta di taxi da mettere sul tettuccio. Come non mi si può mai chiedere niente?! Ma se sono sempre in giro! Un’altra telefonata splendida mamma, grazie, di quelle che mi fanno svoltare la giornata!” Marta allontanò… Continua a leggere Racconti da un titolo: Crash, J.G. Ballard

RaccontAmi

Racconto da un titolo: Castelli di rabbia, Alessandro Baricco.

  “Devi coordinarti, se muovi solo un remo continueremo a girare in tondo…” “Minchia, un attimo che ha parlato l’esperta!” “Se mi lasciassi provare…” “No, ormai sto facendo io e finisco io. Tu e le tue idee per “vivere la città”. C’è mezza Siviglia che ci sta prendendo per il culo ma va bene, va… Continua a leggere Racconto da un titolo: Castelli di rabbia, Alessandro Baricco.

Esercizi scrittura creativa · RaccontAmi

Racconti da un titolo: Cortesie per gli ospiti, Ian McEwan.

“Cara, ci pensi tu alla colazione dell’ospite?”  Ella non avrebbe voluto muoversi di un centimetro dalla posizione fetale che aveva assunto, bardata nel suo pigiama con gli unicorni. Non voleva alzarsi, iniziare la giornata. Non voleva rimettersi dentro quel micro-ufficio polveroso, con quel coso che svolazzava per la stanza. Quasi le venne da piangere e invece sorrise… Continua a leggere Racconti da un titolo: Cortesie per gli ospiti, Ian McEwan.

RaccontAmi

Racconti da un titolo: L’impiccione.

  "L'impiccione, me l'ha detto." "Che impiccio'?" "Quello che vive al primo piano, nonna. Sempre lui." "Ah." "Eh." "E che t'ha dett'?" L'odore dolciastro del legno delle ante, rigonfio per il sole, l'usura e l'umidità, si mescola con quello del sugo fresco, della bistecchina di brontosauro fritta e, ovvio, del caffè. Lo stiamo appunto bevendo… Continua a leggere Racconti da un titolo: L’impiccione.

RaccontAmi

Racconti da un Titolo: Caffè Amaro.

Caffè amaro, come sempre, ma con un tassello di cioccolato fondente in fondo alla mia tazzina preferita, quella blu. Adoro il rumore di quando si spezza la tavoletta, perché è l'unico caso in cui non sembra una rottura, ma una creazione. Penso che sia lo stesso identico rumore che abbiamo fatto noi. Non a caso… Continua a leggere Racconti da un Titolo: Caffè Amaro.

altro · RaccontAmi

Il Racconto del mercoledì: Luce al neon.

La luce al neon di un negozio per animali dona al parcheggio quell’aria artificiosa da film americano. Ma noi non siamo a Tampa, Huston o dove cazzo vi pare. Siamo in uno dei tantissimi centri commerciali che affollano quelli che una volta erano campi di granturco tra un paesino e l’altro di una provincia qualsiasi in Lombardia.… Continua a leggere Il Racconto del mercoledì: Luce al neon.

RaccontAmi

Il Racconto del mercoledì: Alba e nebbia. Pt 2 (of 2)

Non si era mai spinta così in là nel campo. Di solito, di poco superata la casa del contadino, tornava indietro. Non aveva idea di cosa ci fosse al di là degli alberi da frutto. La nebbia le stava facendo scherzi strani. Le arrivava al bacino, facendola camminare sulle nuvole, e intanto le impediva completamente… Continua a leggere Il Racconto del mercoledì: Alba e nebbia. Pt 2 (of 2)

altro · RaccontAmi

Il Racconto del mercoledì: Little Talks

Il legno della loro casa le era sempre sembrato così accogliente, la faceva sentire protetta. Ora invece emanava un senso di abbandono, come se tutti gli anni della casa trasudassero dalle pareti. Ammorbando l'aria di tempo che scorre. Non le piaceva camminare per quella casa da sola. Cigolava, e gli scricchiolii delle scale la tenevano… Continua a leggere Il Racconto del mercoledì: Little Talks

RaccontAmi

Il Racconto del mercoledì: Un bacio nell’Apocalisse.

Ero sdraiata a letto. Le braccia lungo i fianchi. I capelli appiccicati addosso. Il respiro veniva rubato a metà strada dall’asma, come da un bambino dispettoso che ti toglie il suo pallone proprio prima del tiro. I polmoni mi si riempivano per un terzo, costringendomi a boccate sempre più profonde e affannate. Sentii che il… Continua a leggere Il Racconto del mercoledì: Un bacio nell’Apocalisse.