Crazy London Adventure

Day 50 of 62. Il posto perfetto per scrivere.

Sveglia non solo con grigiolino ma anche con un leggero mal di testa. Charlotte è già attiva, anche se non sta propriamente lavorando. Diciamo che il suo lavorare da casa è fatto in un buon settanta per cento di cazzeggio allo stato puro. Comunque, le mattine con lei me gustano assai, perché mentre ognuna si… Continua a leggere Day 50 of 62. Il posto perfetto per scrivere.

Crazy London Adventure

Day 49 of 62. The Panizzi Lecture.

Mi sveglio e ormai sono consapevole che il sole inglese, ahimè, non mi sveglierà più. Mi ritengo comunque più che fortunata con le assurde giornate soleggiate che ho avuto qui, e adesso posso anche accettare che ci sia un po' di grigiolino. Dopo colazione mi attacco al pc, sono indietrissimo con il blog e settimana… Continua a leggere Day 49 of 62. The Panizzi Lecture.

Crazy London Adventure

Day 48 of 62. The Italian Sunday.

Mi sveglio, con calma come sempre, e sento che la mia situazione febbrile è decisamente migliorata. Certo, non mi sento ancora Wonder Woman ma ce la posso fare. Dopo colazione e blog, infatti, inizio a preparare il super arrosto Katy's special per quella che Charlotte ha battezzato the Italian sunday. Inizio a preparare il nostro… Continua a leggere Day 48 of 62. The Italian Sunday.

Crazy London Adventure

Day 47 of 62. Puoi fare la gradassa fino a un certo punto.

Mi sveglio ed è chiaro che la mia mezza febbre, di cui non conosco l'entità non avendo nessun termometro con me, non è passata. Infatti Charlotte sente la mia tosse dalla sua camera. Lei sta per uscire, per fare un'intervista, però mi dice che ci potremmo incontrare nel pomeriggio per berci qualcosa e farci compagnia… Continua a leggere Day 47 of 62. Puoi fare la gradassa fino a un certo punto.

Crazy London Adventure

Day 46 of 62. La febbre non mi fermerà!

Mi alzo con un cerchio alla testa impressionante. Assiderata, ho fatto una fatica immensa a prendere sonno. Mi alzo riluttante, ma il sole, timidino, mi dice che oggi potrebbe essere una bella giornata. Ieri ho inaugurato il mio nuovo pigiama del Grinch, per ricordarmi che, oh, dicembre è arrivato. Vuol dire che è passato un… Continua a leggere Day 46 of 62. La febbre non mi fermerà!

Crazy London Adventure

Day 45 of 62. Quando una è idiota, è idiota.

La prima cosa che noto, stamattina, è che freddo maledetto fa! Si congela, e non possiamo accendere il riscaldamento perché Charlotte deve andare a ricaricare il gas. Questi inglesi sono degli idioti, ma non può arrivare la bolletta a fine e mese e ciao? No, devi caricare tu una carta per avere corrente e gas.… Continua a leggere Day 45 of 62. Quando una è idiota, è idiota.

Crazy London Adventure

Day 44 of 62. The Persephone Book Store.

Mi sveglio e non vorrei mai mai mai farlo. Perché il sogno che mi ha tenuto compagnia questa notte, e che non ho intenzione di condividere, è stato uno di quei sogni edificanti che ricordi anche a distanza di anni e per cui ringrazio immensamente il mio cervello di gallina. Insomma, oggi è una giornata… Continua a leggere Day 44 of 62. The Persephone Book Store.

Crazy London Adventure

Day 43 of 62. Hammersmith.

Ebbene, mi sveglio esattamente alle 4.20. Sento Charlotte che traffica in cucina e mi chiedo se stia bene, se non sia mai andata a letto o che altro. Il mio cervello da gallina, in modo molto cortese, fa si che non riprenda sonno prima delle sei, così che la sveglia è ovviamente molto tardi. Mentre… Continua a leggere Day 43 of 62. Hammersmith.

Crazy London Adventure

Day 42 of 62. The Nation Gallery e Seven Dials.

Sveglia, colazione con i biscotti di Charlotte, poi full time sul blog per programmare tutta la settimana. Intanto chiacchiere con Charlotte che è già pienamente rientrata nel mood lavorativo, infatti mercoledì tornerà fisicamente in ufficio. Prima di uscire, pulizia della stanza dato che oggi verranno a fare le fotografie per mettere la nostra piccola casetta… Continua a leggere Day 42 of 62. The Nation Gallery e Seven Dials.

Crazy London Adventure

Day 41 of 62. Petticoat Lane.

Mi sveglio ad un orario decente, poi colazione e compiti, mentre chiacchiero con Charlotte. Parlare con lei mi diverte un sacco, perché abbiamo tantissimi argomenti di discussione in comune, anche se i nostri preferiti sono le ciarle femminili su boys et similia. Comunque, dopo che è stata così carina da comprare per entrambe una pagnotta… Continua a leggere Day 41 of 62. Petticoat Lane.