Recensioni Libri

Recensioni libri: Il Matricomio. La misura dell’amore, Jack e Vale

Quando ho visto in libreria questo libro sono stata attratta subito attratta dal sottotitolo: “Alcuni matrimoni finiscono bene. Altri durano tutta la vita.”

Non conoscevo i due autori, Jack e Vale, che sono diventati famosi su youtube appunto con i loro video sul matricomio, quel carrozzone assurdo che è lo stare insieme, capace di portarti dritto dritto a sperare che prima o poi dalla porta entri un buon uomo dal viso rassicurante per metterti una camiciola bianca stretta stretta per portarti in una stanza tutta tua.

Il loro libro quindi è una specie di manuale, di snocciolamento di ciò che rende una coppia… una coppia: la gestione della casa, i viaggi, le cene, i parenti, gli amici…

Ho amato molto i momenti in cui sono entrati nello specifico, facendoci vedere di più il loro mondo, piuttosto che quando si sono un po’ lasciati andare allo stereotipo. Devo dire però che la parte dell’elenco delle tipologie di parenti e quelle degli amici sono accuratissime! Ma come è possibile che in ogni famiglia ci sia un tuttologo???

Detto questo la lettura è senz’altro piacevole e divertente, perché ci sono aspetti in cui è impossibile non ritrovarsi, e altri che mi erano completamente estranei. Parlando degli aspetti in comune, ho rivisto molto me e Andrea nella dinamica descritta da Jack e Vale che può chiamarsi “ma quando allargate la famiglia”, a cui l’unica risposta davvero possibile dovrebbe essere “chi si fa i cazzi propri campa cent’anni”. Io c’ho il Cile da vedere e altri libri da sfornare, smettetela di chiedere finché non si saranno avverate queste due condizioni fondamentali!

Invece gli aspetti più distanti da me, ma anni luce proprio, sono la questione massaia e i gusti cinematografici. Tanto per intenderci, quando sono tornata da Londra Andrea ha detto: “Ma che bello, si vede che sei tornata a casa. C’è casino ovunque!”. Infatti è lui il massaio di casa. Per me, se c’è bordello e io ho voglia di leggere un’ora con le fidate più gusto di fianco… bene possono restare la polvere e le macchie sul lavandino. Oppure, sempre io, ho obbligato lui a portarmi a vedere il terzo capitolo del Pianeta delle scimmie perché, è il caso di dirlo, mi era presa la scimmia della saga.

Ogni coppia è unica a suo modo, e credo che l’unico modo per uscirne vivi sia provare a crescere insieme. E andare a cena quando gliene devi cantare quattro. Con Andrea funziona sempre.

2 pensieri riguardo “Recensioni libri: Il Matricomio. La misura dell’amore, Jack e Vale

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...