altro

Il mio Book Haul di Book Pride 2019!

IL MIO BOOK HAUL DI BOOK PRIDE 2019!

Eccovi finalmente svelati i titoli che sono repentinamente saltati nella mia shopper (come sempre del mio editore @bookabook_it!) e che sono dunque venuti a casa con me, andando a incasinare nuovamente la situazione della libreria sistemata da poco.

Ogni anno il mio giro è composto dai miei editori preferiti e da un bonus.

Eccoveli tutti da sinistra a destra nella fotografia, ve li spiego per casa editrice!

  • BOOKABOOK: il primo stand assaltato è ovviamente quello in cui l’anno prossimo sosterà insieme a tutti i suoi fratelli Look left. Il bottino include L’effetto Grant della mia adorata Aurora che ho potuto conoscere di persona e Connecting Dots, un saggio sul fare rete (di cui ho visto anche la presentazione) e sul come sfruttare la propria rete, quanto mai utile adesso che dovrò ripartire con la promozione del libro.
  • BLACK COFFEE: Ormai vado a colpo sicuro e mi porto a casa, per spirito di umanità e perché tra disagiati ci si capisce, un libro disagiato, un esemplare cioè un filo rovinato magari sulla costa o sulla copertina. Come assicurato dai ragazzi, Lions di Bonnie Nazdam è “disagiato fuori ma anche dentro”. Ottimo, è il mio.
  • ALESSANDRO POLIDORO EDITORE: Ringrazio ancora il buon @antesp89 per avermi consigliato a suo tempo questo loro romanzo, puntando sul mio amore per Lemebel. Ragazzi, siete stati carinissimi e non vedo l’ora di leggere questa raccolta di racconti con tema l’omosessualità e il mondo ispanico.
  • ADD EDITORE: Da qualche tempo la scimmia femminista si è impossessata ferocemente di me, quindi non potevo non portarmi a casa Tutte le ragazze avanti!, piccolo manifesto che ognun* di noi dovrebbe leggere
  • EXORMA: Il premio per la migliore chiacchierata lo vincono loro, editore romano che al posto delle copertine ha piccole opere d’arte. Non li ho ancora letti, eppure sono sicura che è amore, me lo sento. Abbiamo parlato dello Strega (sono candidati con Oltre il diluvio), delle meccaniche editoriali, della bellezza della scrittura a venticinque anni come a novantasei (due estremi dei loro autori). Avrei parlato con voi ore ore e ore, spero di incontrarvi di nuovo preso (magari proprio a Palermo, come ci siamo detti!). Mi sono portata a casa L’idioma di Casilda Moreira, Invisibile e Neve, cane, piede
  •  EDICOLA EDICIONES: Io prima o poi mi attaccherò alle vostre gambe tipo koala e mi scrollerò di dosso solo a Santiago. La mia fissa cilena mi ha fatto portare a casa Space Invaders di Nona Fernandez e Tutti pensano che io sia un fachiro. Purtroppo ma più per fortuna Valporno che puntavo io è in ristampa. Sarà il prossimo acquisto, tanto prima o poi (temo più prima) la collezione la finirò.
  • MARCOS Y MARCOS: Il mio stand preferito l’anno scorso (non ne abbiano gli altri) e si conferma in cima anche a ‘sto giro. Le ragazze sono adorabili, gentili, preparate e con la luce negli occhi di chi ama i libri. Con me è arrivato a casa Ottanta rose mezz’ora, altro spettacolare candidato allo Strega
  •  FANDANGO: Editore conosciuto quest’anno e che già è balzato in cimissima alle mie preferenze (dopo la lettura di Se la strada potesse parlare e Carnaio, al momento il mio preferito del 2019 ma non ditelo a nessuno anche se a loro l’ho detto). Qui sono andata di blasfemia, con questo romanzo, Maria accanto, che si preannuncia interessantissimo (una ragazza della mia età a cui appare la Madonna in cerca di un’amica. Top!)
  • EDITORE BONUS____ HUMBOLDT:  Non conoscevo questo editore e ancora effettivamente non li conosco, ma quando ho letto della presentazione del libro Lucifer over London sono il titolo è bastato per scatenare dentro di me qualcosa. La presentazione del romanzo, una raccolta di racconti scritta da cittadini londinesi di varie nazionalità meno quella inglese, mi è piaciuta tantissimo, andando a toccare temi a me cari come identità, creatività e straniamento. Non vedo l’ora di leggerlo nel prossimo viaggio!

 

é stato un Book Pride bellissimo, che mi ha ricordato quale è il mio posto. Grazie grazie grazie a tutte le persone incredibili che me l’hanno ricordato.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...