Daily Tales

Già un anno: la mia Crazy London Adventure

IMG_8839-01

Un anno fa volgeva al termine la mia folle, stupenda e incredibile avventura londinese.

Una stanza tutta per me formato città, due mesi dedicati esclusivamente a me stessa, al mio benessere e, cosa più importante, alla mia scrittura.

Quella fotografia è del 12/12/2017, davanti a Mr. Porter, contenta come una pasqua, e può riassumere tranquillamente tutto il mio viaggio. Sole, come in quella giornata, che Londra con le nuvole io non la vedo mai, felicità, personaggi che ti frullano nel cervello.

Cosa è successo da quel momento?

È successo che la mia pagina, il mio blog e, superata l’incomprensione iniziale, Instagram hanno continuato a crescere, mi hanno portato all’incontro con persone fantastiche che parlano la mia stessa lingua, quella dei libri.

È successo che ho iniziato un corso di editing, perché voglio entrare sempre di più in questo mondo, in modo fisso e possibilmente retributivo.

È successo che ho seguito la mia volpe Genkuro, che si accoccola sulle copertine dell’editore Bookabook, e che quindi i segni c’erano tutti.

È successo che dalla tana della volpe ne è uscito un romanzo finito, in fase di impaginazione, che io non ci sto più dentro con la voglia di averlo tra le mani.

È successo che in Look Left non ci ho creduto solo io, ma anche voi. E i voi siete stati in tanti: dalle amiche di sempre, ai colleghi, a quelli che erano completi estranei e che adesso sono amici. Per non parlare di San Andrea da Bottanuco, i cui peccati verranno mandati in prescrizione solo per quello che ha subito nei fatidici 100 giorni di campagna.

Adesso non ci aspetta che tenere duro per l’ultimo scampolo di attesa, che tanto ci sono le feste a farci dimenticare il tutto.

E poi scopriremo cosa ci attende fino al nuovo 17/12.

Grazie a tutti, ma soprattutto a lei, la mia adorata Londra.

 

5 pensieri riguardo “Già un anno: la mia Crazy London Adventure

    1. A me gli anni pari non mi convincono mai moltissimo, mi sembrano scialbi rispetto a quelli dispari. Però sicuramente la cosa più bella che mi è successa nel 2018 è stata proprio l’incontro, per adesso solo virtuale ma sono sicura che sarà anche fisico prima o poi, di persone stupende come te. Quindi grazie mille di aver iniziato a far parte della mia quotidianità!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...