Le fableux destin de quatre mademoiselles in Paris.

Parigi è un appartamentino a Montmatre, vicino al Cafe des deux Moulin. Lì due giovani ragazze si lavano in cucina, al lavabo che da sulla finestra che da sulla Parigi Bohemien. Potrebbero essere ballerine di can-can, cameriere, sorelle, amiche o viaggiatrici.
Parigi è un teatro dentro uno stanzino, dove un giovane uomo intrattiene i suoi ospiti con un racconto su una partita a carte giocata con il diavolo, anche se nessuno parla una parola di francese.
Parigi è il cantante il cui palco è la scalinata di Sacre Coeur, il pittore che ti chiede se sei comunista, il ragazzo che si arrampica su un palo della luce per un numero circense, il pasticcere delle migliori eclaire della città.
Parigi è posti come il Moulin Rouge o il Lapine Agile, ritrovo di pittori e poeti entrati nella storia.
Parigi è quattro ragazze. Sempre insieme, ancora insieme. Che non si dimenticano di prendersi a male parole, di rimproverarsi, di far vedere all’altra la verità. Che s’inventano personaggi e modi di dire. Che piangono fino alle lacrime per un ascensore che non va da nessuna parte.
moulin rouge

red flowers and painting

Sacre Coeur

climbing boy

Le Lapine Agile

Amelie

patisserie

tour Effeil

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...