Ritrovare tra le righe.

Non ricordavo che lei avesse gli occhi nocciola. Ma è vero, è così. Di un nocciola profondo quanto quello degli alberi.
Come può qualcuno che per te è stato tanto importante, venire fagocitato dalla propria vita fino a sparire completamente dalla tua?
Disgiungere persona da personaggio è difficile, ma ora –a ventiquattro anni- forse ci sto riuscendo.
Il visino biondo invece, grazie al cielo, continua a sorridermi.
E poi ci sono le dita affusolate, da poco riviste. Ma non più uguali, non più così familiari.

È bello, in tutto questo, rivederci ancora camminare l’una vicina all’altra.

Seppure solo su carta.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...