Perseverare è diabolico.

Katiuscia, perseverare è diabolico.
Te lo diceva sempre il santo professor Agazzi (greco) quando ti ostinavi a dimenticare le verifiche.
Continuare a scrivere i nomi dei giorni in maiuscolo, quando Silvia ti dice da tre mesi cha vanno in piccolo, è diabolico.
Pensare ad essere giusti in un mondo che non lo è, è sicuramente diabolico.
Canticchiare e parlare con la tua macchina per non avere l’espressione che hanno tutti in auto, è diabolico.

Del resto il mio ragazzo mi dice sempre che ogni tanto sembro posseduta da un folletto.
L’unica cosa che posso fare, quanto meno per limitare la mia perseveranza diabolica, è rimettermi il nastrino rosso al polso sinistro.
Me lo metteva mia madre all’asilo, perchè io parlavo sempre e mi facevo rimproverare, per ricordarmi di essere brava.
Chissa se funziona ancora.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...