Abisso, pt 4. Notte.

Ivy amava le scale delle vecchie case del paesino. Strette, alte e di pietra. Come quelle della casa di sua nonna.
Non avrebbe mai pensato di tornare in quella casa per un’occasione simile. L’aveva lasciata afosa, ad Agosto, sporca di sabbia.
Ci era dovuta tornare a Febbraio.
Suo nonno era morto. Tutta la famiglia si era riunita. Decine di cugini e parenti, e lei non aveva trovato accoglienza da nessun familiare. Tutte le case erano troppe affollate.
Si era così rifugiata, di nuovo, nella casa che aveva scelto per le vacanze estive.
Suo nonno era essenzialmente un uomo buono, quieto e silenzioso. Faceva da perfetta controparte a sua nonna, che aveva fiato e forza per un esercito.
La sola immagine che aveva scelto di lui era relativa a quell’estate. Lei gli aveva fatto una sorpresa per strada, lui l’aveva riconosciuta e aveva sorriso.

Il suo ragazzo le dormiva accanto, le dava la schiena. Lei non ci riusciva. Non piangeva, ma si sentiva agitata.
D’impulso si alzò dal letto.
Traballante, sulle scarpe nere con la suola rossa, scese le scale.

Era freddo. Il paesino di mare era incredibilmente freddo. Non tanto per il clima, ma l’ atmosfera, quella sì. Di inverno era come se entrassero tutti in letargo, vivendo più lenti.
Aspettavano la fine della primavera per svegliarsi.
Per strada, di fatti, non c’era un’anima.

Si nascose dietro lo scialle viola di sua madre per proteggersi dal vento che sferzava dal mare.
L’unico suono che si sentiva per strada era il rumore delle onde.
Tolse le scarpe, come l’ultima volta.
L’unica differenza era che la sabbia adesso non era solo fredda, era congelata. Le sembrò di camminare sull’asfalto.
Andò verso il mare, mentre cercava di ricordarsi un dettaglio della sera in cui aveva fatto nello stesso modo.
C’era qualcosa, che non ricordava.
Si fermò prima che la sabbia diventasse bagnata e chiuse gli occhi.

“Aiutami” disse semplicemente una voce dal buio.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...